Invio «pro clima»

Buono per il clima, buono per l’immagine!

Per smistare e trasportare lettere, pacchi e merci la Posta consuma energia. Con l’invio postale «pro clima», a zero emissioni di CO2, i clienti della Posta possono compensare l’impatto dei conseguenti gas serra versando un piccolo supplemento. La Posta investe ogni contributo in progetti di protezione del clima sia in Svizzera che all’estero, selezionandoli tra quelli che soddisfano i massimi requisiti qualitativi. L’etichetta «pro clima» applicata sugli invii testimonia l’impegno dei mittenti a favore dell’ambiente.

I clienti privati e commerciali della Posta possono sfruttare l’invio «pro clima» per la spedizione di pacchi, cataloghi e collettame, per la logistica notturna, per tutti i servizi di corriere come pure per gli invii postali internazionali. E pagando per ogni invio soltanto un supplemento di pochi centesimi. Grazie all’applicazione dell’etichetta «pro clima», ai destinatari basta un’occhiata per capire che il vostro invio è stato trasportato nel rispetto dell’ambiente. La Posta dà il buon esempio e si avvale di «pro clima» anche per i propri invii. Da aprile 2012 invia tutte le lettere nazionali a impatto climatico zero, assumendosi i supplementi «pro clima» per la compensazione di CO2.

Decidete il progetto di tutela del clima da sostenere insieme

La Posta sostiene sia in Svizzera che all’estero esclusivamente progetti di tutela del clima che soddisfano i massimi standard. Una giuria tecnica indipendente assiste la Posta nella selezione di tali progetti. Clienti «pro clima» e collaboratori della Posta votano online in quali progetti investire i supplementi versati.