Modifica delle CG e adeguamento dei prezzi

01.02.2002

Coloro che in futuro intenderanno inviare valori in contanti tramite la Posta Svizzera dovranno necessariamente ricorrere ai due prodotti "Lettre Assurance" e "invio con valore". Poiché tale prescrizione implica anche l'aggiornamento delle rispettive basi legali, la Posta apportera le modifiche necessarie in tal senso alle Condizioni generali (CG) sui servizi postali, che entreranno in vigore il 1° aprile 2002. Sempre a tale data, la Posta aumenterà inoltre i prezzi delle prestazioni supplementari "invio contro rimborso", "recapito in mani proprie", "Postcode", nonché della prestazione "Dispomail" (da 2 kg in su).

Per l'invio di denaro contante o di oggetti di valore la Posta Svizzera offre due servizi idonei, quali "Lettre Assurance" o "invio con valore". Poiché non tutti i clienti ricorrono a queste possibilità, l'azienda ha deciso di aggiornare, con effetto dal 1°aprile 2002, la normativa in materia di responsabilità civile delle Condizioni Generali (CG) sui servizi postali. A decorrere da tale data, l'invio di valori contanti come denaro, metalli nobili, pietre preziose non montate, assegni, carte di credito, assegni Reka, assegni di viaggio, biglietti della lotteria validi, schede telefoniche, altri mezzi di pagamento o titoli, potrà avvenire esclusivamente a mezzo "invio con valore". E' escluso da tale obbligo l'invio di importi inferiori ai 500 franchi svizzeri, per il quale si potrà optare anche per la prestazione "Lettre Assurance". Modificando le CG in tal senso, l'azienda crea basi legali inequivocabili in materia di invio di valori in contanti. Tali modifiche non hanno nessuna ripercussione sui prezzi di queste prestazioni.

Nuovi prezzi per le prestazioni «invio contro rimborso», «recapito in mani proprie», «Postcode» e «Dispomail»

Sempre a decorrere dal 1° aprile 2002, la Posta aumenterà i prezzi delle prestazioni supplementari "invio contro rimborso", "recapito in mani proprie", "Postcode" nonché "Dispomail" (da 2 kg in su). Il costo di un "invio contro rimborso" in territorio nazionale passerà dagli attuali 11 franchi (posta-lettere), rispettivamente 12 franchi (posta-pacchi ed espressi) a 15 franchi; per quanto riguarda il territorio internazionale, esso rimarrà invariato (15 franchi in caso di pagamento a domicilio e 3 franchi in caso di accreditamento sul conto postale nel paese di destinazione) salvo in caso di accreditamento del rimborso su un conto postale in Svizzera (non più 10, bensì 15 franchi). Per la stessa tipologia di invio, impostato tuttavia all'estero e destinato ad un indirizzo elvetico, verrà applicato un supplemento di 15 franchi. Il prezzo della prestazione "recapito in mani proprie" (il destinatario attesta la ricezione dell'invio mediante apposizione della propria firma) passerà da 4 a 6 franchi; "Postcode" (in caso di trasloco del destinatario al mittente viene recapitata la rettifica dell'indirizzo) costerà 2 anziché 1.50 franchi; i "Dispomail" (i fascicoli, i documenti, i piani vengono accettati fino all'orario di chiusura degli sportelli e depositati nella casella postale del destinatario entro la mattina successiva) da 2 kg in su subiranno un incremento di costo pari a 1 franchi a chilo; non è previsto nessun aumento per quelli inferiori ai 2 kg.

Questi ritocchi si sono resi necessari trattandosi, nel caso dell' "invio contro rimborso", del "recapito in mani proprie" e del "Postcode", di prestazioni dai costi estremamente elevati. Per quanto riguarda invece il "Dispomail" - considerato praticamente un servizio di corriere - l'incremento è in linea con i prezzi di mercato.